Anno bozza

anno 2024

NOALE IN FIORE - 14 marzo

E’ tra le mostre mercato dei fiori più importanti del Veneto: un grandissimo evento primaverile e una straordinaria moltitudine di colori e profumi.

Noale si è trasformata in un immenso salotto fiorito. Un colorato giardino che ha coinvolto tutto il centro storico e migliaia di persone.

Quest’anno Noale esaltava dalla gioia, tra le 12 Marie c’erano ben due Marie noalesi, Silvia Zecchin ed Elena Furlan. Silvia Zecchin è anche stata eletta Maria dell’anno 2024.

Una giornata bellissima, piena di sole che ha dato inizio alla nuova stagione primaverile, augurando e festeggiando così le nostre Marie con un “nuovo inizio pieno di ardore e splendore” celebrando la primavera con i suoi profumi.

Con noi c’era il noalese Francesco Briggi – Atelier Pietro Longhi creatore e realizzatore dei meravigliosi costumi delle Marie vincitrici.

STRA "Carnevale tra le ville" - 18 marzo

Per la prima volta quest’anno abbiamo partecipato al “ Carnevale tra le ville” il tradizionale ed attesissimo Carnevale del Comune di Stra con la collabortazione della Proloco Pisani Stra.

Tra Villa Pisani, Villa Loredan, Piazza Marconi e Parco delle Rimembranze, ci siamo spostate tra le varie ville con tantissine attrazioni, sfilata di figuranti in maschera, esibizioni di ballo, spettacoli, mercatini, giochi per bambini e molto altro. Meraviglie delle meraviglie, come da trradizione, era aperto il Museo Nazionale di Villa Pisani e il suo spettacolare parco.

Filo conduttore la figura dell’esploratore veneziano Marco Polo, che è stato il protagonista del concorso fotografico “Maschere tra le ville a caccia di Marco Polo”.  E’ stata una giornata piena di allegria, di sole, di persone meravigliose.

Salone Nautico arsenale di Venezia - 29 maggio-02 giugno

29 maggio, inaugurazione della quinta edizione del Salone Nautico Venezia nell’ incantevole palcoscenico dell’ Arsenale di Venezia, in uno spazio espositivo di nicchia sulla nautica di lusso e su quella sostenibile. Barche spinte dall’energia ricavata dall’idrogeno. Una vetrina splendida in una cornice che nessuno al mondo può avere.

Il Salone nautico nel meraviglioso Arsenale di Venezia è una delle principali fiere internazionali del settore con 270 espositori e 300 imbarcazioni su un bacino acqueo di 55.000 mq.

31 maggio un momento super emozionante per Silvia Zecchin, Maria dell’anno.

Assieme all’istruttore e Rider professionista del Flyboard Cristiano Perseu con il suo attivo il più alto numero di spettacoli realizzati in Italia, e sempre coinvolto in moltissimi eventi nazionali ed internazionali, hanno volteggiato in un meraviglioso valzer che ha incantato tutto il pubblico presente.

La dimostrazione di Free style con il Flyboard ha lasciato tutti letteralmente senza fiato. Meraviglioso!!!!

1 giugno Un meraviglioso gruppo di professionisti del soccorso acquatico la Società Nazionale Salvamento – Mestre persone splendide e grandi professionisti hanno coinvolto Silvia Zecchin anche quest’anno nelle dimostrazioni di salvamento in mare, di primo soccorso e rianimazione.

Con loro c’erano due SUPER BAGNINI (Kiss, il pastore olandese e Houdini un cucciolo di Golden).

E CHI POTEVA ESSERE LA BAGNANTE DA SALVARE NELLA DIMOSTRAZIONE? Silvia Zecchin la bellissima Maria dell’anno 2024.

Altro momento indimenticabile è stato quando è salita nel “Moro di Venezia” testimonial dell’Arsenale di quest’anno.il Moro di Venezia è da sempre nel cuore dei veneziani!

Il Moro di Venezia è il nome dell’imbarcazione dell’America’s Cup costruita per la Louis Vuitton Cup del 1992 e che partecipò lo stesso anno alla Coppa America, ed è un mito ancora oggi!

Da quest’anno l’Arsenale di Venezia è diventata la casa del Moro di Venezia, che ritornerà a gareggiare nella prossima primavera.

Cosa dire? “Il leone è tornato a ruggire nella sua città”.

soccorso acquatico di mestre

Flyboard

Nuovo Evento

I° PALIO DI SAN GIACOMETO – 07 ottobre

Tradizione -Gioco – Religiosità.

Una lotta tra le due fazioni: i CASTELLANI: gli aristocratici con fascia e baretta rossa, contro i NICOLOTI: gli arsenalotti, operai e pescatori con fascia e baretta nera. Entrambi forti e coraggiosi si sono scontrati in una battaglia con spade e bastoni. Tra un combattimento e l’altro, tra una gara e l’altra il grande Danilo Leo Lazzarini ha narrato la nascita, alcuni episodi della storia di San Giacometo e delle fazioni dei “Castellani e Nicoloti.

All’evento c’erano anche le Marie con la loro grazia e bellezza hanno partecipato ad una gara, la corsa con le portantine. Si sono sfidati i Castellani e i Nicoloti in una gara di corsa caricando sopra le portantine le Marie. Hanno vinto i NICOLOTI!!!!!!!!

Una tradizione molto cara a Venezia e ai veneziani!!!

E’ stato un grande successo!!!!

Il pomeriggio è stato impreziosito da una cerimonia Religiosa.

Alle 17.30 è arrivato in campo dell’Erberia il Mons. Franco Agostinelli con in mano la sacra reliquia del braccio di San Giacomo, in processione con l’Arciconfraternita di San Cristoforo e della Misericordia, al consigliere comunale delegato alla Tutela delle tradizioni Giovanni Giusto, ai prelati, alle autorità civili e militari, le Marie, i Castellani e Nicoloti fino alla Chiesa di San Giacometo per la solenne Liturgia Eucaristica.

Un ringraziamento particolare per il bellissimo pomeriggio a Tommaso Marcus Giusto e a tutti i suoi collaboratori.